Come Mantenersi in Buona Salute | Centro Risorse per la Prevenzione

XIV. Diversità tra le religioni: Buddismo

Il Buddismo spicca come il principale esempio di una religione che sfida la premessa tacita che una religione sia necessariamente monoteistica. Il Buddismo non è un sistema di credenze monoteistiche e, anche in quei rami del Buddismo in cui c’è un’enfatica devozione all’idea del Budda stesso come Salvatore, per esempio nelle sette del Giappone dello Jodoshu e Jodoshinshu della Terra Pura, questo concetto viene meno riguardo al Budda come Dio creatore. Il Buddismo in generale non nega l’esistenza e l’attività di una varietà di dei e, sebbene in alcune sette buddiste possano essere oggetto di venerazione e propiziazione, non viene loro accordato nessun ruolo essenziale nello schema delle cose come stabilito negli insegnamenti buddisti e in effetti sono, come gli esseri umani, considerati essere soggetti alle leggi del karma e della reincarnazione. Per illustrare il carattere del Buddismo, seguirà ora un breve profilo degli insegnamenti del Buddismo Theravada, il Buddismo dello Sri Lanka, Burma, Thailandia e Cambogia, che viene generalmente considerato dagli studiosi occidentali come quello della più vecchia tradizione.

XV. Buddismo Theravada
SCARICA IL PDF DELL'OPUSCOLO