Come Mantenersi in Buona Salute | Centro Risorse per la Prevenzione

Conclusioni

La nostra analisi ha dimostrato che in un mondo moderno con molte religioni nuove, esiste la necessità di assumere un punto di vista più aperto nei confronti della religione e della sua varietà globale, anziché le ristrette definizioni basate sulle interpretazioni del concetto latino di “religio” e che spesso vengono ancora oggi ripetute da alcuni esponenti di governo. Le cinque variabili da includere nella categoria di religione sono i fattori: 1. intellettuale, 2. emotivo, 3. comportamentale, 4. sociale e 5. culturale, descritti in generale all’inizio e quindi in particolare per Scientology.

Secondo la nostra opinione, sono molteplici le ragioni per cui Scientology può essere considerata una nuova religione. In particolare il fatto che si tratta di una religione moderna, nata in occidente nell’ambito del significato occidentale della parola “religione”. Scientology è chiaramente una manifestazione di quel tipo di nuova “religiosità”, emergente nel mondo occidentale, che utilizza i moderni mezzi delle reti socio-culturali per trasmettere i propri messaggi religiosi a un pubblico più vasto.

Nel suo ambizioso tentativo di sfruttare i vantaggi delle sue reti globali, Scientology è diventata una delle religioni più “moderne” e “discusse” della nostra era.

Nel suo ambizioso tentativo di sfruttare i vantaggi delle sue reti globali, Scientology è diventata una delle religioni più “moderne” e “discusse” della nostra era.

Ciò che è tipico di molte delle cosiddette nuove religioni è che sono state etichettate come “religioni” da studiosi piuttosto che dalle persone praticanti. Anziché formarsi in strutture rigorosamente organizzate, molti nuovi movimenti religiosi preferiscono assumere forme relativamente disorganizzate. Ad esempio, molti dei nuovi gruppi neoinduisti di meditazione o di yoga sono privi di organizzazione e detestano essere considerati “religioni”. Nei loro ultimi sviluppi, alcuni di questi possono tuttavia essere stati “iscritti”, forse anche come associazioni “scientifiche”, conformemente alle legislazioni locali o nazionali che regolano la formazione delle società “religiose” e degli organi alternativi nei rispettivi paesi.

Dalla sua fondazione, nel 1954, la Chiesa di Scientology è stata una delle poche nuove religioni ad aver sempre identificato le proprie organizzazioni e ad aver fatto grossi sforzi per essere riconosciuta come entità religiosa. Scientology è stata riconosciuta come “chiesa” e “religione” da molti organi ufficiali in varie culture del mondo.

La dottrina e la stessa Chiesa di Scientology sono basate sul punto di vista di un americano moderno, nato nel XX secolo, che ha preferito scrivere e tenere conferenze pubbliche piuttosto che predicare il proprio messaggio. L’idea di religione non era manifesta nei primi scritti e insegnamenti di L. Ron Hubbard, che cercava di essere empirico e psico-filosofico. Dianetics è perciò diventata Scientology solamente quando Hubbard, nella sua ricerca successiva, ne ha scoperto la dimensione spirituale e i legami spirituali con le antiche religioni mondiali.

Gli insegnamenti di Scientology hanno radici in diverse tradizioni religiose e filosofiche. Il messaggio di una nuova “religione del libro”, sviluppata e proclamata dal suo Fondatore, è fedelmente registrato e conservato nel corpus delle scritture sacre. Nel loro complesso, queste forniscono una fonte per le esperienze, le azioni e i riti religiosi, nonché per la struttura sociale della chiesa con i suoi modelli culturali.

L’organizzazione sociale globale della Chiesa di Scientology, con tutte le sue reti e infrastrutture culturali, è un’importante testimonianza della sua natura associativa, che può essere considerata a tutti gli effetti come un organismo “religioso”. La mitologia marittima del suo ordine religioso, la Sea Organization, forma le basi della sua struttura sociale per coloro che hanno deciso di dedicare completamente ed eternamente le loro vite agli obiettivi della chiesa.

Sulla base dei nostri contatti con alcuni membri della Chiesa di Scientology nella sede nazionale ed europea della chiesa, in Scandinavia, abbiamo riconosciuto che essa offre ai propri fedeli dei modelli per il loro stile di vita e le loro esperienze, che possono essere considerati religiosi dal punto di vista affettivo e volitivo.

Siamo quindi giunti alla conclusione che Scientology è una religione.

X. Riguardo alle fonti di riferimento su Scientology
SCARICA IL PDF DELL'OPUSCOLO