Come Mantenersi in Buona Salute | Centro Risorse per la Prevenzione

Una Nuova “Religione del Libro” alla Ricerca dell’Ortodossia

La Chiesa di Scientology, come le religioni ben radicate, ha un’ampia letteratura con una biblioteca ricca di testi, conferenze e film, tutti riguardanti le ricerche e le scoperte di L. Ron Hubbard sulla natura dell’Uomo e dello spirito. Questa biblioteca consiste di numerosi libri, comprendente enormi volumi enciclopedici e migliaia di conferenze registrate, dimostra in modo tangibile che la Chiesa di Scientology deve essere riconosciuta come una “religione del libro”. Questa tendenza coincide con religioni mondiali quali l’Induismo, il Buddismo, il Confucianesimo, il Taoismo, l’Ebraismo, lo Zoroastrismo, il Cristianesimo e l’Islamismo, per esempio.

L’imponente raccolta di testi, conferenze e documenti scritti, registrati e prodotti da L. Ron Hubbard costituisce l’insieme delle Scritture di Scientology. Sono il punto di partenza dei membri praticanti della chiesa, nel loro studio e lavoro spesso per tutta la vita verso le mete finali di Dianetics e Scientology, chiamate gli stati di Clear e Thetan Operante.

I testi autorizzati hanno un ruolo speciale per gli Scientologist nel trasmettere la conoscenza e le tradizioni che apparentemente sono considerate sacre. Il lavoro continuo in questi testi non viene chiamato “teologia” bensì “tecnologia”, un concetto che nei circoli di Scientologist ha un significato molto speciale. Hubbard è considerato la “sorgente della tecnologia” il cui messaggio è considerato così unico e immutabile da non poter essere interpretato da alcuno. “L’eredità spirituale” è importante ma non è legata alle persone, come accade nella maggior parte delle chiese cristiane, bensì ai libri; nessuno, all’interno della Chiesa di Scientology, può quindi sostenere di avere l’autorità per essere un “messaggero” con il privilegio di interpretare i messaggi orali e scritti di Hubbard, né oggi né mai.

Di conseguenza, nel 1982, è stato creato a Los Angeles un ente religioso, il Religious Technology Center (RTC), che ha assunto il ruolo di “massima autorità ecclesiastica riguardo all’applicazione pura e standard delle tecnologie religiose di L. Ron Hubbard”. Si tratta di un organo responsabile di “assicurare la purezza della religione e delle Scritture di Scientology”. II suo compito è quello di salvaguardare i testi di Hubbard, e non di interpretarli.

La creazione di RTC simboleggia una chiara tendenza verso l’ortodossia, la quale rappresenta, nella formazione di ogni religione, una caratteristica comune della seconda generazione. Nel processo di sviluppo di una religione, ad esempio per controversie dottrinali o per altri motivi, si è spesso resa necessaria la creazione di “canoni” per la religione, in modo da distinguere tra “essenza” dogmatica e “gli altri” testi per proteggere il messaggio del profeta e la purezza della dottrina dai tentativi eretici e settari.

A questo proposito, un altro importante sviluppo è il concetto dell’autorità della Chiesa Madre. La Chiesa Fondatrice di Scientology di Washington, fu la prima Chiesa Madre, sino alla metà degli anni Sessanta, quando tale ruolo è stato assunto dalla Chiesa di Scientology della California. Dalla fondazione della Church of Scientology International (CSI), nel 1981, questo ruolo è naturalmente passato al nuovo organismo, che attualmente serve tutte le chiese di Scientology dalla sua sede centrale di Los Angeles.

VI. Stili di vita e rituali degli Scientologist
SCARICA IL PDF DELL'OPUSCOLO