Come Mantenersi in Buona Salute | Centro Risorse per la Prevenzione

IV. Conclusioni

Scientology presenta le caratteristiche di una religione. Ha una teologia, un insieme di pratiche che permettono di raggiungere la parte spirituale di ogni essere umano, una chiesa strutturata in modo “molto burocratizzato” e dei riti religiosi. Molti autori prima di noi, persino i più critici, non hanno dubitato della sua natura religiosa: Michel de Certeau, Roy Wallis, Bryan Wilson, Harriet Whitehead, Lonnie D. Kliever, Frank K. Flinn.

In Scientology troviamo le seguenti caratteristiche:

(1) Ha delle tecniche che mirano a tracciare un cammino verso la libertà vista come “uno spirito sano in un corpo sano”. L. Ron Hubbard e i suoi seguaci espandono la razionalizzazione della vita religiosa e il suo uso strumentale. Molto spesso è stata giustamente paragonata al Buddismo. Alcuni l’hanno descritta come un “Buddismo tecnologico”. Altri hanno notato una somiglianza con il Metodismo, a causa del carattere sistematico dell’auditing (consulenza pastorale).

(2) Consente al fedele di dare un senso agli avvenimenti cosmici, storici e personali; offre al credente la convinzione che egli detiene la soluzione per la salvezza personale e del gruppo; consente all’individuo di essere causa sulla sua vita e non effetto di cause esterne.

L. Ron Hubbard non è un profeta che ha proclamato la via della salvezza in base a una rivelazione: appare come un ricercatore spirituale il quale ha gradualmente delineato un metodo di salvezza
che rappresenta un cammino verso una “realizzazione”.

(3) L. Ron Hubbard non è un profeta che ha proclamato la via della salvezza in base a una rivelazione: appare come un ricercatore spirituale che ha gradualmente delineato un metodo di salvezza che rappresenta un cammino verso un “conseguimento”.

(4) Si basa su un’esperienza personale, di tipo mistico, che permette ad ognuno di contattare la propria natura spirituale. Comporta una “virtuosità religiosa”, un importante impegno personale e quindi non è una religione di culto di massa.

(5) Scientology ha un carattere di religione di “questo mondo” che ricorda la Soka Gakkai, dove il successo ottenuto in modo onesto negli affari viene considerato un segno di positiva evoluzione spirituale. È anche possibile tracciare un parallelismo tra l’etica di Scientology e l’etica protestante tradizionale. In quest’ultimo caso, il successo nel mondo è segno di uno stato di grazia, mentre nel primo caso è la manifestazione del lavoro fatto dalla persona sulla propria personalità, la manifestazione di un codice personale religioso e morale, costituito principalmente da tecniche psicologiche di liberazione che affrancano spiritualmente l’individuo, ed è l’applicazione di un sistema molto concreto di morale.

(6) Non è una setta, in quanto non è esclusiva, e il fedele non è costretto a rinunciare alla religione che aveva prima, anche se in realtà la maggior parte di loro segue solamente Scientology.

(7) Il carattere religioso della Chiesa di Scientology è stato affermato fin dai primi anni Cinquanta, come testimonia l’opuscolo che la Church of Scientology International ha pubblicato in occasione del suo quarantesimo anniversario, nel 1994. La Church of Scientology International, con sede a Los Angeles, viene descritta come la Chiesa Madre (come quella di Boston per i seguaci di Christian Science). Si fa riferimento ai fedeli e alla fratellanza religiosa, ai servizi pastorali e alle opere caritatevoli collegate alla chiesa. Inoltre, durante le ultime interviste che abbiamo condotto con Scientologist, la dimensione religiosa viene enfatizzata sempre di più. Proclamando così il proprio carattere religioso, Scientology attira le persone che sono alla ricerca di una religione, mentre all’inizio attirava maggiormente le persone che cercavano di risolvere i problemi personali. A mano a mano che Scientology si è sviluppata, Dianetics si è integrata nel progresso complessivo.

(8) Scientology comprende elementi utopistici: L. Ron Hubbard ha concepito il progetto utopico di “Chiarire il pianeta”, che prevede una società senza follia, senza criminalità e senza guerra, in cui gli individui capaci potranno prosperare, gli uomini onesti potranno avere dei diritti e l’uomo potrà elevarsi a livelli superiori. L’etica applicata spontaneamente (l’etica aperta di Bergson) eliminerebbe tutti gli errori dell’esistenza e, attraverso il ritrovamento della perfezione del thetan, l’efficacia aumenterebbe. Il mondo dovrebbe migliorare mano a mano che il numero degli Scientologist aumenta.

(9) Scientology è nata in un contesto moderno. Da questo prende alcuni elementi (tecnicismo, approccio metodico già consolidato, importanza della comunicazione, del benessere, comprensione dell’organizzazione, esperienza personale) e li combina con alcune antiche tradizioni spirituali.

L. Ron Hubbard e gli Scientologist estendono l’uso della razionalità mettendola al servizio di un cammino mistico, di una trasformazione di sé e del mondo. È probabilmente per questo motivo che appare unica nell’ambito delle religioni.

Régis Dericquebourg
22 settembre 1995

L’Autore
SCARICA IL PDF DELL'OPUSCOLO